Guida per lavorare maglie con i ferri circolari e costruzioni top-down e bottom-up… senza cuciture!

27 Dicembre, 2022

Lavorare in tondo è fra i tuoi propositi per l’anno nuovo? Se vuoi sapere come lavorare maglie con i ferri circolari sia con costruzione top-down che bottom-up, questa guida fa per te. Salva questo post per poterlo consultare ogni volta che hai dei dubbi! Perché contiene consigli utili, video passo dopo passo e una selezione di modelli Katia per lavorare senza cuciture.

 lavorare maglie con i ferri circolari

Come lavorare maglie con i ferri circolari

Prima di tutto, se sei un principiante o non lavori ancora con i ferri circolari, ti consigliamo (in particolare) questi due post:

Sia che tu abbia esperienza o no, continua a leggere questa guida per lavorare maglie con i ferri circolari. Sebbene ogni modello di maglia può cambiare sia come modello di collo, come forma, tecniche e punti utilizzati qui condividiamo 3 consigli di base per lavorare senza cuciture, in un unico pezzo: top-down con sprone raglan, top-down con sprone rotondo e bottom-up.

 lavorare maglie con i ferri circolari

1 | Modelli di maglione top-down

I modelli di maglie top-down sono lavorati dall’alto in basso, cioè, dal collo al fondo del capo. E, nella costruzione top-down, puoi trovare maglie con sprone raglan o con sprone rotondo.

Modelli di maglione top-down

maglia top-down con sprone raglan

1.1 | Come lavorare una maglia top-down con sprone raglan

Di solito, in questo tipo di costruzione, si da risalto alle linee raglan con punti traforati, in rilievo, trecce o qualsiasi altro punto che contrasti.

1) Collo

Prima di tutto, prepara i tuoi ferri circolari con cavo da 40-60 cm e avvia le maglie indicate nello schema, seguendo la taglia.

Unisci la prima maglia all’ultima per formare un cerchio chiuso e lavora in questo modo a spirale o in giri continui. Nel video seguente puoi vedere come unire la prima e l’ultima maglia per lavorare in tondo.

Consiglio: Inserire un marcapunti all’inizio del giro.

Lavora in tondo a coste o nel punto indicato nello schema fino ad ottenere i centimetri specificati per il collo.

2) Sprone raglan

Tieni a portata di mano altri 8 marcapunti per separare i punti, seguendo quanto indicato nel modello, per suddividere le maniche, il davanti, il dietro e le linee raglan.

marcapuntos canesú raglán

Consiglio: Usa marcapunti di colori diversi da quello di inizio giro.

É arrivato il momento di lavorare gli aumenti! Aumenta prima e dopo ciascun marcapunti, eccetto che sulle linee raglan. Le linee raglan mantengono sempre la stessa quantità di maglie tra i marcapunti.

aumentos canesú raglán

3) Separare le maniche per lavorare il corpo

Una volta raggiunta la misura indicata sullo schema dello sprone raglan, è il momento di separare le maniche dal corpo in questo modo:

Continua lavorando il giro in corso, senza aumenti, fino al primo marcapunti di una manica: passa tutte le maglie della manica su un altro cavo o sul filo di scarto.

Consiglio: evita di utilizzare un ferro fermapunti, perché le maglie rimangono troppo dritte e potrebbe essere scomodo quando si lavora il corpo.

Con tutte le maglie della prima manica su un altro cavo, di solito si avviano alcune maglie per lo scalfo tramite uno speciale avvio (vedi video). Nel caso in cui non si avvii nessuna maglia, la manica e lo scalfo potrebbero rimanere molto tirati e questo potrebbe risultare scomodo al momento di indossare il capo.

Poi, continua lavorando le maglie del davanti fino al marcapunti successivo della manica e ripeti la stessa operazione.

Termina lavorando le maglie che mancano per raggiungere il centro del dietro o il marcapunti di inizio-fine giro.

Consiglio: in questo passaggio vanno rimossi i marcapunti di divisione, a eccezione di quello di inizio-fine giro.

4) Corpo

Da qui in avanti, da un lato hai le maglie delle maniche in attesa su dei cavi con tappini o filo di scarto. Dall’altro, le maglie del corpo sul cavo con i ferri.

Continua lavorando, in tondo, il corpo fino ad ottenere la misura indicata nel modello.

jersey top-down canesú raglan

5) Maniche

Una volta terminato il corpo, è il momento di lavorare le maniche. Per farlo, passa tutte le maglie in attesa di una delle maniche sui ferri con cavo da 80 cm (minimo) per lavorare con il metodo magic loop. Se non conosci questa tecnica, guarda con attenzione il seguente video:

Consiglio: Un cavi con tappini rende più comoda la lavorazione con tecnica magic loop. Se preferisci, puoi anche suddividere le maglie sui ferri a doppia punta, perfetti per lavorare piccole circonferenze come le maniche.

Lavora le maniche —nella lunghezza della taglia scelta— fino al polsino, facendo le diminuzioni indicate nel modello.

Modello maglia in tondo top-down

1.2 | Spiegazioni passo dopo passo per lavorare una maglia top-down con sprone rotondo

Questa costruzione è ideale per lavorare motivi su punti in rilievo e traforati che occupano tutto lo sprone. Infatti, è un modello perfetto per lavorare disegni Jacquard in stile Lopapeysa.

Maglia Ingenua con sprone rotondo e spacchi laterali

Maglia con sprone a jacquard realizzato con ferri circolari

In queste istruzioni, l’unica differenza è il modo di suddividere gli aumenti sullo sprone. Quindi, il resto della maglia si lavora come nel modello precedente.

canesú redondo top-down

Aumenti su sprone rotondo

Suddividi gli 8 aumenti per giro sul diritto (stessa quantità di aumenti che sullo sprone raglan), ma evita che questi siano nella stessa posizione. In questo modo, non si formano linee raglan o di punti aumentati uno sull’altro e si ottiene l’aspetto rotondo dello sprone.

mangas jersey top-down

Consiglio: Consigliamo di bloccare bene questo tipo di capo poiché, per il suo tipo di costruzione, al contrario che sullo sprone raglan non è marcata la forma delle spalle.

maglione top-down sprone rotondo

2 | Modelli di maglie bottom-up

In questo tipo di modelli, la maglia si comincia dal basso, quindi dalla vita, salendo per il corpo, fino ad arrivare al collo.

Corpo

Comincia avviando le maglie indicate nel modello, unisci in tondo e lavora le coste inferiori della maglia.

Maniche

Arrivati agli scalfi, lascia in attesa quanto lavorato fino ad ora e comincia le maniche. Segui le istruzioni del modello per lavorare le maniche separatamente, prima una e poi l’altra, o entrambe contemporaneamente.

Consiglio: Se lavori le due maniche assieme, assicurati di lavorare in ciascuna lo stesso numero di giri. In questo caso, consigliamo di lavorare con due gomitoli (uno per manica) o con un unico gomitolo dall’interno e dall’esterno. Ricorda di lavorare con il filo che corrisponde a ciascuna manica e di fare gli aumenti indicati nel modello su entrambe le maniche.

Unione delle maniche

Con le maniche già lavorate, uniscile al corpo che è in attesa, nella maglia indicata nel modello.

Unione delle maniche bottom-up

Sprone

Come nella costruzione top-down, ci sono due tipi di sprone: quello raglan e quello rotondo, entrambi precedentemente spiegati.

Nello sprone rotondo, lavora in tondo con le diminuzioni suddivise, come spiegato in precedenza.

 Modello maglia da donna lopapeysa bottom-up

Nel raglan invece, marca le maglie in cui fare le diminuzioni su ogni giro. In questo modo si creeranno le linee dagli scalfi al collo, caratteristiche del raglan.

Lavorare maglie con i ferri circolari

Modello maglia bottom-up da uomo

lavorare maglie con i ferri circolari

Come puoi vedere, quando inizi il maglione dal basso, nello sprone, invece di fare gli aumenti, fai le diminuzioni.

Con questa guida, sicuramente la tua prossima maglia lavorata in tondo sarà perfetta ! Hai ora il coraggio di lavorare maglie con i ferri circolari?